28 Flamerule

28 Flamerule, the Year of Lightning Storms (1374 DR)

Lamariel è vivo, ci siamo incontrati fuori dalla fortezza, mi ha detto che ha tentato invano di recuperar ei corpi dei notri amici… in quel momento un formicolio dietro la testa mi fece ricordare che assieme a me viaggiava il sacro libro di Lathander, e io sapevo che grazie ai suoi poteri avrei potuto riportare in vita i miei amici, nonostante questo fatto la disperazione per gli amici defunti mi aveva fatto completamente dimenticare questa possibilità.
Lam lo sapeva, ma nonostante ciò non è riuscito a recuperar ei corpi; questo è diventato ora il nostro obiettivo.
Stavo già cercando di progettare un modo per entrare di nuovo, quando Lam interruppe il flusso dei miei discorsi poggiandomi una mano sul braccio, disse: “Dwimbar, non possiamo, quel posto è impenetrabile”
Mi spiegò poi ciò che aveva fatto la sera precedente: mi disse che era riuscito ad intrufolarsi nel complesso sotterraneo grazie alla sua abilità di trasformarsi in animale, sotto forma di un corvo è disceso nelle buie profondità di Xul Jarak; sembra che il leader di questo enorme esercito si stesse preparando per celebrare un rituale assieme agli sciamani per consacrare il giorno nel quale lui sarebbe diventato il campione di Grumsh impugnando il suo martello sacro dando il via al grande esercito che avrebbe poi conquistato tutto il Thar e avrebbe soverchiato tutta la zona attorno ad esso; nessuno sarebbe riuscito a fermare un esercito imponente come quello.
Inoltre Lam ha trovato i prigionieri che stavamo cercando, ha tentato di farli fuggire ma non vi è riuscito, alcuni dei ragazzi sono morti, forse anche gli altri, questo non è quello che ci aspettavamo ma ciò di sicuro ritarderà il giorno del rituale siccome gli orchi dovranno cercare nuovi rampolli da sacrificale in questo brutale rito.
Ora dobbiamo cercare aiuto, sia per i nostri amici, sia per scongiurare questa nuova incombente minaccia; abbiamo deciso di recarci a Glister, la città a Nord del Thar, li potremo cercare aiuto e avvertire tutti dell’esistenza del grande esercito di orchi e della loro intenzione di conquistare tutta la regione nel nome dell’ abominevole Grumsh.

Pagina precedente | Diario di Dwimbar | Pagina Successiva

Unless otherwise stated, the content of this page is licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License